La sostenibilità nella mappatura dei rischi

In Fincantieri il Risk Officer è responsabile della mappatura dei principali rischi aziendali nonché della rendicontazione sulle azioni mitiganti che il business mette in atto nell’ambito della gestione del rischio (Enterprise Risk Management). Nel secondo semestre 2017, la funzione del Risk Officer, ha ritenuto di dover integrare il modello di rischi aziendali (Risk Universe di Fincantieri) con ulteriori rischi afferenti alla responsabilità sociale d’impresa a valle di un processo strutturato specificamente incentrato sulla sostenibilità.

 

Il Risk Universe di Fincantieri è stato definito nell’ambito del “progetto ERM” che ha dotato la Società di un processo a livello Enterprise per la rilevazione, valutazione e monitoraggio dei principali rischi aziendali, in ottemperanza a quanto richiesto alle società quotate dal Codice di Autodisciplina di Borsa Italiana.

 

Il processo si è articolato partendo dalla mappatura dei rischi (e delle opportunità) in tema di sostenibilità e cambiamento climatico effettuata mediante l’utilizzo di strumenti specifici per l’identificazione dei principali rischi per settori di business, allo scopo di fornire una visione d'insieme dei rischi pervasivi ed evolutivi e delle interconnessioni che possono minacciare la creazione di valore e il raggiungimento degli obiettivi aziendali in un contesto assimilabile a quello di Fincantieri.

 

Da questo contesto, sono emerse dapprima 16 potenziali categorie di rischio in ambito di sostenibilità. Successivamente, tali rischi sono stati messi a confronto con il modello dei rischi aziendali di Fincantieri e con la matrice di materialità, al fine di verificare le necessità di integrazione del Risk Universe. Dall’analisi è emerso che alcuni rischi di sostenibilità erano già presenti nel Risk Universe di Fincantieri, mentre altri, a seguito di verifiche più puntuali, non sono stati ritenuti applicabili alla realtà aziendale. Di conseguenza, si è proceduto all’integrazione della mappa dei rischi e della specifica categoria Corporate Social Responsability (CSR); di seguito si espone la lista dei 10 rischi di sostenibilità inclusi nel Risk Universe di Fincantieri.

Rischi di sostenibilità: Governance

AGENZIE DI RATING E INDICI DI SOSTENIBILITÀ

Rischio di non essere valutati con rating di sostenibilità di livelli ottimali da parte delle agenzie di rating specializzate e degli analisti oppure di avere un impatto negativo sulla reputazione a seguito di un rating non adeguato sulla sostenibilità.

Rischi di sostenibilità: Governance

RISCHIO REPUTAZIONALE

Rischio che un danno all’immagine (brand) dell’Azienda la esponga a perdite di clienti, profitti e del vantaggio competitivo guadagnato sul mercato.

Rischi di sostenibilità: Governance

INVESTOR & PUBLIC RELATION

Rischio di mancata adozione di strategie di Public Relation sui temi della sostenibilità o di trasmissione di messaggi aziendali incoerenti riguardanti le iniziative ambientali, sociali e di governance. Rischio di non sfruttare la leva della sostenibilità per costruire e ampliare le relazioni con gli stakeholder. In tale categoria rientra il rischio che i rapporti con le controparti locali, nazionali e internazionali (comunità e enti/associazioni locali, autorità, giudiziarie e di governo, associazioni di categoria, ecc.) siano inefficienti o inefficaci, influendo sulla capacità dell’Azienda di competere.

Rischi di sostenibilità: Governance

GOVERNANCE, STRATEGIA E COMPLIANCE DELLA SOSTENIBILITÀ

Rischio che il Modello di Governance non venga adeguatamente diffuso a tutti i livelli della Società, determinando una comunicazione inefficace sulle tematiche di sostenibilità tra stakeholder, Consiglio di Amministrazione e il management aziendale, un'errata delega dei poteri e decisioni inappropriate sulla sostenibilità. In questa categoria, rientra anche il rischio di mancata istituzione di programmi di monitoraggio sulle attività legate alla sostenibilità oppure il rischio di inadeguatezza dei controlli preventivi e investigativi relativi alle performance di sostenibilità.

Rischi di sostenibilità: Governance

ATTUAZIONE DELLA MISSION E VALORI IN TEMA DI SOSTENIBILITÀ

Rischio di mancata o inadeguata integrazione nei processi e attività aziendali dei principi di sostenibilità (inclusa l'etica) definiti nel Modello di Governance della sostenibilità. ln tale categoria rientra il rischio relativo all'assenza o inadeguatezza di un processo di monitoraggio e controllo delle problematiche ambientali e sociali, nonché di inadeguata assegnazione delle risorse a tal fine.

Rischi di sostenibilità: Responsabilità verso le risorse umane

FORMAZIONE, INCENTIVAZIONE E VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE DI SOSTENIBILITÀ

Rischio di assenza o non adeguatezza di programmi di formazione con conseguente carenza di competenze sulle tematiche di sostenibilità. In tale categoria rientra anche il rischio che gli obiettivi di performance individuali non siano allineati o abbastanza specifici da guidare i comportamenti a sostegno della strategia di sostenibilità, e/o che non vi siano indici adeguati per misurare le performance inerenti i temi di sostenibilità.

PERSONE

Rischio che la Società, nell'ambito di una strategia di crescita sostenibile, non metta in atto processi atti a valorizzare il capitale umano, garantire il rispetto della diversità e delle pari opportunità, tutelare i diritti umani e assicurare la salute e sicurezza dei lavoratori.

Rischi di sostenibilità: Responsabilità di prodotto

SVILUPPO PRODOTTI ECO-COMPATIBILI

Rischio che la Società investa e realizzi prodotti e/o utilizzi materiali incompatibili con la tutela dell'ambiente

Rischi di sostenibilità: Governance, Resp. economica, verso le risorse umane, sociale e ambientale

SUPPLY CHAIN SOSTENIBILE

Rischio di non condurre adeguate due diligence sui potenziali fornitori e di mancato monitoraggio del rispetto delle normative ambientali e sociali nei contratti stipulati, con conseguente svolgimento di attività non in linea con i principi di sostenibilità (utilizzo corretto delle risorse naturali, tutela dei diritti degli individui, ecc.).

Rischi di sostenibilità: Responsabilità ambientale

AMBIENTE

Rischio che la Società adotti misure inadeguate per incorporare i principi di sostenibilità nella valutazione dei temi ambientali e svolga attività non in linea con i principi di sostenibilità. In tale categoria rientra la mancata attivazione di controlli atti a prevenire danni ambientali o la mancata/inadeguata valutazione e attuazione di programmi connessi al recupero della biodiversità a seguito di danni ambientali.

Nel rispetto della procedura aziendale, che governa l’aggiornamento delle valutazioni dei rischi e delle relative azioni mitiganti e che prevede due appuntamenti annuali in concomitanza del bilancio di fine esercizio e della relazione semestrale, una prima valutazione dei rischi di sostenibilità verrà consuntivata nei tempi di approvazione del bilancio d’esercizio, per consentire al Consiglio di Amministrazione di formulare il giudizio di propria competenza sul sistema di controllo interno e gestione rischi della Società.
La reportistica prevista per l’informativa agli organi societari sarà integrata d’ora in avanti da un report specifico sui rischi CSR destinato al Comitato per la Sostenibilità, allo scopo di agevolare la funzione di indirizzo nei confronti della Società.

Approfondimenti

Governance di sostenibilità

I nostri impegni

Stakeholder

Matrice di materialità

Le nostre regole

Come rendicontiamo