Consiglio di Amministrazione

Sulla base delle informazioni ricevute dagli organi delegati ai quali spetta curare che l’assetto organizzativo, amministrativo e contabile sia adeguato alla natura e alle dimensioni dell’impresa, il Consiglio di Amministrazione fissa le linee di indirizzo del Sistema di Controllo Interno e nomina il Responsabile della funzione Internal Auditing.

Comitato Controllo Interno e Gestione Rischi

Il Comitato Controllo Interno e Gestione Rischi è dotato di funzioni istruttorie, di natura consultiva e propositiva, in relazione alle valutazioni e decisioni inerenti al Sistema di Controllo Interno e Gestione dei Rischi della Società. In particolare lo stesso ha il compito di assistere il Consiglio di Amministrazione nella definizione delle linee di indirizzo del Sistema di Controllo Interno, nell’individuazione di un soggetto incaricato di sovrintenderne la funzionalità, nella valutazione circa l’adeguatezza, l’efficacia e l’effettivo funzionamento del Sistema di Controllo Interno.
Il Comitato Controllo Interno e Gestione Rischi riferisce periodicamente al Consiglio di Amministrazione i risultati della propria attività e le valutazioni circa l’adeguatezza del Sistema di Controllo Interno, formulando eventuali proposte.

Amministratore incaricato del Sistema di Controllo Interno e Gestione Rischi

In data 8 giugno 2016 il Consiglio di Amministrazione ha nominato l’Amb. Giampiero Massolo quale Amministratore Incaricato dell’istituzione e mantenimento del sistema di controllo interno e gestione dei rischi.

Responsabile Internal Auditing e Funzione Internal Auditing

In Fincantieri S.p.A. il Responsabile Internal Auditing è il Responsabile del Controllo Interno (così come definito dalla Legge 18 giugno 2009 n.69). La mission della funzione Internal Auditing si sostanzia nel monitoraggio dell’adeguatezza del Sistema di Controllo Interno della Società capogruppo e delle controllate, assicurando il continuo miglioramento della sua efficacia ed efficienza attraverso lo svolgimento di un’attività indipendente, autonoma ed obiettiva di verifica, validazione e consulenza.

Collegio Sindacale

Il Collegio Sindacale vigila sull’osservanza della legge e dello Statuto, sul rispetto dei principi di corretta amministrazione ed in particolare sull’adeguatezza dell’assetto organizzativo, amministrativo e contabile adottato dalla Società e sul suo concreto funzionamento.

Organismo di vigilanza

In relazione alla struttura organizzativa di Fincantieri e in ottemperanza a quanto previsto dall’art. 6 lettera b del D.Lgs. 231/2001, l’Organismo di Vigilanza di Fincantieri è costituito in forma di organo collegiale in grado di assicurare un adeguato livello di indipendenza, professionalità e continuità di azione.

Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari

Ai sensi dell’art. 26 dello Statuto, previo parere obbligatorio del Collegio Sindacale, il Consiglio provvede alla nomina del Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari per un periodo non inferiore alla durata in carica del Consiglio stesso e non superiore a sei esercizi, determinandone la durata dell’incarico, le attribuzioni, i poteri ed il compenso. Ne dispone, occorrendo, anche la revoca. Il Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari dovrà essere esperto in materia di Amministrazione, Finanza e Controllo e possedere i requisiti di onorabilità stabiliti dagli Amministratori.

Società di revisione

La revisione legale dei conti è affidata, ai sensi di legge, ad una società di revisione iscritta al Registro dei revisori legali e delle società di revisione previsto dall’art. 6 del Decreto Legislativo n.39 del 27 gennaio 2010, la cui nomina spetta all’Assemblea su proposta motivata del Collegio Sindacale. L’Assemblea degli Azionisti del 28 febbraio 2014 ha conferito, per il periodo 2013-2021, l’incarico a PricewaterhouseCoopers S.p.A.