Le nostre navi storiche

Le navi da crociera

Una nave da crociera è una città galleggiante ideale e autosufficiente che dialoga costantemente con la terra, progettata, costruita e gestita per salvaguardare la salute e la vita di chi temporaneamente vi abita per divertirsi o per lavorare: migliaia di persone appartenenti a Paesi e culture diverse, che coabitano e rispondono alle sue regole di governo.

Per questo motivo il Gruppo ha un ruolo attivo e propositivo nello sviluppo dei regolamenti internazionali per la sicurezza.
Fincantieri è un interlocutore accreditato presso l’International Maritime Organization (IMO), l’Agenzia specializzata delle Nazioni Unite nella tutela della sicurezza della vita umana in mare e dell’ambiente.
Il presidio dell’evoluzione normativa rappresenta un elemento fondamentale, a livello strategico e tecnologico, per poter identificare con largo anticipo le possibili evoluzioni del mercato, anticipare l’emergere di nuovi fabbisogni proponendo soluzioni che siano innovative, competitive e a livello di prodotto e di processo rispettino gli standard di fattibilità tecnica, economica e ambientale.

I NUMERI DELLA COMPLESSITÀ - Che cosa occorre in media per costruire una nave da crociera

22.000

mq di sale pubbliche: come 3 campi di calcio

135.000

ore di progettazione

3.800

km di cavi: più di 7 volte la distanza Roma-Venezia

2.000.000

ore di lavoro in cantiere

Le nostre navi rappresentano un riferimento tecnologico a livello mondiale e si caratterizzano per la presenza delle più avanzate tecnologie per il risparmio energetico, per la riduzione delle emissioni, per le elevate performance e per l’alta qualità delle soluzioni tecniche adottate, che garantiscono altissimi standard di comfort a bordo.
Abbiamo abbracciato gli obiettivi dell’International Maritime Organization, sintetizzati nello slogan “Trasporto sicuro, protetto ed efficiente su oceani puliti”.
La riduzione dell’impatto ambientale è divenuto uno dei driver più importanti per la progettazione e innovazione nel campo delle navi da crociera.

Fincantieri ha sviluppato, validato e applicato sulle proprie navi più di 100 iniziative finalizzate a:

  • migliorare l’efficienza idrodinamica e propulsiva;
  • valorizzare il calore di scarto (fumi e acqua di raffreddamento) con sistemi di recupero e di cogenerazione;
  • ridurre sistematicamente il fabbisogno energetico delle utenze di bordo.

ALCUNI ESEMPI DI SOLUZIONI ENERGY SAVING RIDUZIONE CONSUMI*
Applicazione fan coil in cabine 290 t/anno
Applicazione fan coil in aree pubbliche 160 t/anno
Sistemi di regolazione a velocità variabile per motori elettrici 220 t/anno
Ottimizzazione "Heat recovery system" 270 t/anno
Ritaratura sistema generazione acqua potabile 48 t/anno
Incremento classe energetica motori elettrici 75 t/anno
Illuminazione LED e ad alta efficienza e controllo automatico illuminazione 130 t/anno

*Dati per nave da crociera circa 130.000 GRT (t combustibile/anno)

Le navi militari

Anche per le navi militari Fincantieri segue una procedura per la progettazione di navi ecosostenibili, al fine di ridurre gli impatti ambientali sia in fase di costruzione che durante la vita operativa della nave.
Nell’ambito del processo di rinnovamento della flotta della Marina Militare italiana, le nuove costruzioni sono pensate fin dalla fase preliminare del progetto per essere strumenti flessibili, modulari, affidabili, a basso impatto ambientale, facilmente riconfigurabili e potenziabili.
Le unità, oltre ad una particolare attenzione verso la riduzione dei fumi emessi, il trattamento delle acque di scarico e l’adozione di bio-combustibili, saranno in grado di intervenire per circoscrivere un tratto di mare contaminato, con possibilità di raccogliere e stivare a bordo le sostanze inquinanti.

Di seguito si riporta un elenco di criteri di progettazione ecosostenibile nell’ambito della costruzione delle navi militari:

 

ASPETTO AMBIENTALE

ATTIVITÀ

RICADUTE AMBIENTALI

Emissioni motori termici per minore potenza installata

Ottimizzazione delle forme di carena

Riduzione consumi

Emissione motori termici per maggior rendimento Diesel Generatori

Propulsione CODLAD (Combined Diesel Electric and Diesel Engine)

Andature in propulsione elettrica

Emissioni motori termici (Diesel generatori) per minore consumo energetico (differenza tra illuminazione tradizionale e con LED)

Introduzione luci a LED

Riduzione consumi elettrici per l’impianto luci

Richiesta biochimica di ossigeno (BOD5/COD) - parametri comunemente utilizzati per la misura indiretta del tenore di sostanze organiche presenti in un'acqua

Controllo del trattamento liquami

Limite sulle emissioni in mare

Olii dispersi

Controllo di sentina

Limite sulle emissioni in mare

Volume e peso

Converter

Riduzione volume e peso rifiuti prodotti

Riduzione emissioni NOx

Motori Diesel (generazione energia/propulsione)

Riduzione consumi a seguito controllo iniezione combustibile «common rail»

Riduzione emissioni NOx

Motori Diesel (generazione energia/propulsione)

Riduzioni di emissioni in aria a seguito adozione sistema di iniezione di UREA 

Eliminazione rilascio di sostanze biocida in mare/riduzione resistenza all’avanzo

Trattamento di carena

Utilizzo di pitture prive di antivegetativo

Materiale di scarto meno inquinante durante lavori di ammodernamento/demolizioni e minore consumo energetico delle attività di heating, ventilation and air conditioning (HVAC)

Trattamento di pitturazione

Utilizzo pitture ad acqua per aree interne e utilizzo pitture a basso assorbimento solare per sovrastrutture

Minore consumo energetico delle attività di HVAC per minore apporto termico ed eliminazione pitture per mano a finire del coibente

Isolazione aree interne

Studio ottimizzato per la posa di coibente termico e finitura superficiale coibentazione aree tecniche

Approfondimenti

Responsabilità di prodotto

Clienti

politica e assicurzione qualità

Soddisfazione e fidelizzazione del cliente