La Relazione sulla politica in materia di remunerazione e sui compensi corrisposti (“Relazione sulla Remunerazione”) è approvata annualmente dal Consiglio di Amministrazione, su proposta del Comitato per la Remunerazione.

La Relazione sulla Remunerazione è articolata in due sezioni:

  • la prima sezione illustra la politica della Società in materia di remunerazione dei componenti del Consiglio di Amministrazione, del Direttore Generale e degli altri Dirigenti con Primarie Responsabilità, inclusi i Dirigenti con Responsabilità Strategiche della Società, e, fermo restando quanto previsto dall'art. 2402 del codice civile, dei Sindaci Effettivi, nonché le procedure utilizzate per l’adozione e l’attuazione di tale politica;
  • la seconda sezione, nominativamente con riferimento ai componenti del Consiglio di Amministrazione, ai Sindaci Effettivi e al Direttore Generale e in forma aggregata con riferimento agli altri Dirigenti con Primarie Responsabilità, inclusi i Dirigenti con Responsabilità Strategiche della Società, fornisce un’adeguata rappresentazione delle singole voci che compongono la remunerazione dei predetti soggetti, evidenziandone la coerenza con la politica di remunerazione della Società, nonché illustra i compensi corrisposti a tali soggetti nell’esercizio precedente, a qualsiasi titolo e in qualsiasi forma, dalla Società e dalle società da quest’ultima controllate, nonché dalle società collegate.

Ai sensi di quanto previsto dall’art. 123-ter, commi 3-ter e 6 del Testo Unico della Finanza, la prima sezione della Relazione sulla Remunerazione è sottoposta al voto vincolante e la seconda sezione al voto non vincolante dell’Assemblea ordinaria degli Azionisti convocata ai sensi dell’art. 2364, secondo comma, del codice civile.