Il Gruppo Fincantieri sta proseguendo nel suo percorso verso il «successo» sostenibile attraverso l'adozione di una strategia integrata, in grado di coniugare crescita del business e solidità finanziaria con sostenibilità sociale e ambientale, creando valore nel lungo periodo; per questo motivo sono state integrate le tematiche materiali per il Gruppo nella strategia di business e implementato il Piano di Sostenibilità del Gruppo Fincantieri.

 

Nel 2020, Fincantieri ha aggiornato il Piano di Sostenibilità che rappresenta la visione strategica di Fincantieri in materia di sostenibilità e declina gli impegni assunti dal Gruppo, attraverso la Carta degli Impegni di Sostenibilità, in obiettivi qualitativi e quantitativi misurabili nel tempo, rispetta i 10 principi del Global Compact e contribuisce al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) della Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

L'aggiornamento del Piano di Sostenibilità è stato influenzato in particolare dall'emergenza sanitaria globale derivante dalla diffusione del COVID-19, che ha fortemente impattato il Gruppo Fincantieri, modificando radicalmente il contesto economico e sociale internazionale in cui opera. In questo momento di forte discontinuità, la sostenibilità rappresenta un fattore abilitante imprescindibile che contribuisce a garantire un elevato livello di resilienza e lo sviluppo sostenibile del Gruppo nel medio e lungo termine.

L’idea di sviluppo sostenibile e responsabile di Fincantieri passa attraverso:

 

  • una più capillare diffusione della cultura della sostenibilità;
  • la promozione di una catena di fornitura responsabile;
  • il coinvolgimento dei dipendenti;
  • il costante miglioramento della salute e della sicurezza negli ambienti di lavoro;
  • il supporto all’innovazione tecnologica;
  • il mantenimento dei livelli di soddisfazione e fiducia dei clienti;
  • il continuo dialogo e sostegno delle comunità locali;
  • la riduzione degli impatti ambientali;
  • la lotta ai cambiamenti climatici.

Attraverso questa strategia integrata, che considera sia le tematiche di sostenibilità sia le esigenze del business, Fincantieri è in grado gestire in modo sostenibile le sfide e le opportunità che il contesto macroeconomico attuale e futuro presenta.

 

Il Piano di Sostenibilità in particolare:

 

  • definisce gli indirizzi strategici legati ai 4 Pilastri del Business Plan (Visibilità a lungo termine, Nuovi orizzonti e mercati, Innovazione, Produzione snella);
  • conferma gli obiettivi previsti nel Piano di Sostenibilità approvato nel 2018, con competenza 2020 e oltre; per alcuni è stata rivista la tempistica a causa delle limitazioni dovute alla pandemia COVID-19;
  • definisce nuovi obiettivi, target e azioni anche alla luce dell'emergenza pandemica.

Il Piano di Sostenibilità e i suoi aggiornamenti sono approvati dal Consiglio di Amministrazione di Fincantieri S.p.A..

 

La responsabilità del raggiungimento degli obiettivi inclusi nel Piano fa capo alle diverse funzioni aziendali coinvolte, che dedicano risorse, strumenti e know how all'implementazione delle azioni sottese agli stessi obiettivi.

 

Gli obiettivi del Piano sono revisionati annualmente prendendo in considerazione i risultati via via raggiunti e le nuove necessità che emergono nel tempo. L'anno base di riferimento rispetto al quale sono definiti i target quantitativi presentati nel Piano è il 2017.

FINALITÀ DEL PIANO

  • Contribuire a creare valore per il Gruppo nel medio e lungo termine, in accordo con gli indirizzi strategici
  • Fungere da linea guida per l’attuazione del commitment aziendale espresso attraverso gli impegni contenuti nella Carta degli Impegni di Sostenibilità
  • Permettere di creare sinergie tra le funzioni e creare una cultura della sostenibilità
  • Attribuire l’ownership delle azioni alle varie Funzioni aziendali, anche tramite il sistema di retribuzione variabile aziendale (MBO)
  • Rispondere ai driver interni di rischio identificati (Rischi non Finanziari nell’ambito del Modello di Rischio di Gruppo)
  • Contribuire anche a migliorare la reputazione aziendale attraendo i migliori talenti e rafforzando la visibilità del Gruppo
  • Definire l’insieme delle azioni del Gruppo tese a rispondere alle attese degli Stakeholder, in particolare degli Investitori, delle Agenzie di rating e degli Azionisti
  • Rispondere a driver esterni quali i Sustainable Development Goals (SDGs) delle Nazioni Unite, e, in particolare, a quelli rilevanti per il business di Fincantieri e in linea con le linee strategiche di sviluppo aziendali. Gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile definiscono le priorità per contribuire allo sviluppo globale, promuovere il benessere umano e proteggere l’ambiente

APPROCCIO METODOLOGICO

Temi Trasversali

Sei dei temi materiali sono definiti trasversali poiché coinvolgono tutti e quattro i Pilastri e contribuiscono complessivamente alla crescita sostenibile del Gruppo.

Governance e integrità del business

Impegni Obiettivi Descrizione / Target Benefici Status Tempistica

Promozione della cultura della sostenibilità in linea con i Valori del Gruppo, incoraggiando anche i manager a pensare in modo sostenibile nelle loro aree di gestione

Progressiva assegnazione di obiettivi di sostenibilità nell’ambito del sistema di retribuzione variabile aziendale

Proseguire nell'inclusione degli obiettivi di sostenibilità nel processo di assegnazione al personale italiano interessato (oltre 750 dipendenti) al sistema di retribuzione variabile

 

2020 - 15% del personale interessato

2021 - Analisi comparativa del sistema di retribuzione variabile in essere delle controllate estere al fine di una futura assegnazione di obiettivi di sostenibilità

Sensibilizzare, responsabilizzare e promuovere l’attenzione sul tema della sostenibilità

in-lavorazione In lavorazione

 

2020-2021

Mantenimento del sistema di Corporate Governance e di gestione del rischio (esteso anche ai rischi di sostenibilità) allineati alle best practice internazionali

Strutturazione di un processo di Emergency Response & Crisis Management in ambito Safety & Security

Realizzare il progetto che prevede:

• Nomina Crisis Management Team (CMT) e dei deputy

• Training periodico CMT

• Definizione modalità di attivazione e gestione del CMT

• Crisis Management Room Virtuale

• Definizione standard per futura Control Room fisica

 

Creazione di un unico CMT tramite nomine ufficiali, formazione, dotazione di una Crisis Room Virtuale

Ridurre i tempi di coinvolgimento dei decisori in relazione alle misure di recovery. Essere resilienti, e assicurare la compliance normativa e la riduzione dei danni alle risorse umane, al patrimonio aziendale e alla reputazione

realizzato Completato

 

È stato attivato un sistema di Crisis Management (estero) e sono stati redatti e aggiornati 12 piani di contingenza relativi ai siti esteri di maggior rilievo e presenza aziendale. I piani sono gestiti da appositi comitati di crisi (CMT).

2019

 
 

Implementazione del Codice Internazionale per la sicurezza delle navi e dei porti (ISPS Code)

Realizzare il progetto che prevede:

• Aggiornamento dei piani di security per quei siti soggetti al codice ISPS

• Formazione del personale

• Esercitazioni

• Adozione della metodologia dei processi di security anche per quei siti per i quali la normativa non è obbligatoria

 

100% cantieri Italia

Assicurare la:

• Compliance alla normativa

• Resilienza alle minacce di natura Criminale e/o terroristica

• Professionalità del personale con compiti di security

• Consapevolezza del restante personale che accede presso i siti

 In lavorazione

 

È stato avviato un progetto per l'implementazione dell'ISPS Code, al fine di adottare una metodologia in linea con le predette best practice internazionali, a tutela dei nostri asset oltre che del prodotto nave, anche per i cantieri di Ancona, Castellammare di Stabia, Genova Sestri Ponente, Riva Trigoso e per le sedi di Trieste, Roma e Genova.

2021

Rispetto della legge e prevenzione della corruzione in tutte le sfere d’influenza



Ottenimento della certificazione ISO 37001

Ottenere la certificazione secondo lo standard ISO 37001, che definisce i requisiti del Sistema di Gestione Anticorruzione, al fine di supportare le organizzazioni pubbliche e private nel combattere e prevenire la corruzione e diffondere una cultura basata sull’etica e sulla buona condotta

 

Ottenimento certificazione ISO 37001 per Fincantieri S.p.A

Migliorare la percezione dello standing etico della Società e del Gruppo

In lavorazione In lavorazione

2020

 

Definizione della strategia fiscale

Definizione della strategia fiscale tramite la predisposizione della politica fiscale contenente i principi e gli impegni del Gruppo nel rispetto della compliance fiscale

• Migliorare la compliance del Gruppo in ambito fiscale

• Maggior allineamento tra strategia fiscale e strategia di sostenibilità

da-avviare Da avviare

2021

Integrazione delle tematiche di sostenibilità nel dialogo con gli stakeholder (puntualità, correttezza, esaustività del flusso di informazioni verso gli stakeholder)

Realizzazione di un percorso di stakeholder engagement esterno

Implementare un processo volto a sviluppare un costante dialogo e interazione diretta con gli stakeholder interni ed esterni del Gruppo

 

Almeno 1 incontro / contatto di stakeholder engagement all’anno

• Identificare e capire le priorità, le aspettative e i bisogni degli stakeholder in termini di sostenibilità

• Condividere con loro le decisioni, azioni e performance sugli aspetti di sostenibilità (analisi di materialità)

• Creare un dialogo continuo al fine di identificare le criticità e mitigare i rischi

in-lavorazione In lavorazione

 

Nel 2019 abbiamo coinvolto i nostri dipendenti, clienti, fornitori e partner, comunità finanziaria e gli altri portatori d'interesse per aiutarci a capire dove possiamo e dobbiamo avere maggiore impatto, in un percorso iniziale di coinvolgimento che ci impegniamo a sviluppare nel tempo. Assieme a loro abbiamo individuato i temi materiali ritenuti più rilevanti sia per l'Azienda che per i suoi stakeholder.

2022

CYBER SECURITY

Impegni Obiettivi Descrizione / Target Benefici Status Tempistica

Garantire la protezione dei sistemi informatici e dei dati minimizzando i rischi di violazioni alla rete, corruzione di dati o processi sensibili e sviluppare la strategia di cyber security sui prodotti e servizi

Sviluppare un sistema di information technology
centrale e di piattaforme industriali di supporto alla protezione delle reti industriali

Sviluppare un sistema IT centrale e di piattaforme industriali di supporto alla protezione, al fine di:

Ampliare il perimetro dell'infrastruttura tecnologica di protezione al fine di contrastare le moderne minacce di cyber security (revisione email security, evoluzione anti malware, sviluppo Sandbox, sviluppo software SIEM upgrade ecc.)

Automatizzare i processi di rilevazione e gestione incidenti cyber

Sviluppare gli strumenti, processi e metodologie di supporto alla conformità al Regolamento (UE) n. 2016/679 (GDPR) e standard internazionali di protezione e sicurezza dei dati (ISO27001/9001)

Adottare un programma di protezione delle reti industriali di supporto alla produzione navale (OT / SCADA security)

 

Fincantieri S.p.A. e controllate italiane (Marine Interiors Cabins, Luxury Interiors Factory, Marine Interiors, Seanergy A Marine Interiors Company, Isotta Fraschini Motori, Cetena, Fincantieri Infrastructure, Seastema)

• Minimizzare i rischi di perdita dati

• Ridurre il danno di immagine

• Tutelare la proprietà intellettuale

• Conformarsi alle normative sulla tutela del dato

 In lavorazione

2021

Sostenibilità economico-finanziaria

Impegni Obiettivi Descrizione / Target Benefici Status Tempistica

Performance aziendale sempre più sostenibile e responsabile, creando le condizioni per uno sviluppo che assicuri il soddisfacimento dei bisogni e delle aspettative di tutti gli stakeholder

Redazione di una linea guida per la valutazione dell'opportunità di realizzare investimenti secondo principi di sostenibilità

Identificare i principi da utilizzare nell'ambito del processo di valutazione dell'opportunità di investimento (es. acquisto / realizzazione di nuovi impianti, macchinari e / o attrezzature, dismissione asset) al fine di considerare sia gli aspetti economico-finanziari sia le tematiche Environmental, Social and Governance (ESG)

 

Redazione della linea guida per la valutazione degli investimenti in ottica di sostenibilità per Fincantieri S.p.A.

• Ridurre l'esposizione ai rischi ESG e coglierne le relative opportunità in termini di riduzione degli impatti derivanti dalla mancata considerazione di costi diretti / indiretti

• Generare un maggior valore per l'investitore e per la Società nel suo complesso attraverso una strategia di investimento sostenibile orientata al medio-lungo periodo 

da-avviare Da avviare

2021

Climate Change

Impegni Obiettivi Descrizione / Target Benefici Staus Tempistica

Sostegno alla ricerca per migliorare l'analisi e la gestione dei rischi associati al climate change

Conduzione di una climate change scenario analysis nel rispetto dei principi definiti dalla Task Force on Climate-related Financial Disclosures (TCFD)

Identificare i potenziali rischi e opportunità sul core business legati al cambiamento climatico nel rispetto delle raccomandazioni, definite dalla TCFD del Financial Stability Board, che aiutano le organizzazioni ad identificare e comunicare le informazioni di cui ha bisogno la comunità finanziaria per valutare correttamente i rischi e le opportunità legati al clima.

Tale analisi prevede uno specifico focus sull'impatto finanziario che i cambiamenti climatici potranno avere sulle performance e sul modello di business di Fincantieri

Migliorare la disclosure relativa:

• Alla governance dell'organizzazione in merito alla gestione del climate change

• Alle modalità di identificazione, valutazione e gestione dei rischi legati al clima

• Agli impatti effettivi e potenziali di rischi e opportunità legati al clima sulle attività, sulla strategia e sulla pianificazione finanziaria dell'organizzazione

 

Analisi proattive in risposta alle crescenti richieste da parte degli investitori sulle questioni relative al climate change e all'esposizione della Società al rischio climatico

da-avviare Da avviare

2021

 

Promozione di progetti di ricerca per lo sviluppo di nuove soluzioni di efficienza energetica o di riduzione delle emissioni in collaborazione con istituti di ricerca / università sulle tematiche collegate ai rischi climatici

Attivare collaborazioni con università / istituti di ricerca allo scopo di sviluppare nuove soluzioni di efficienza energetica o di riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra

 

5 progetti conclusi entro il 2030, di cui:

1 entro il 2022

1 entro il 2024

1 entro il 2026

1 entro il 2028

1 entro il 2030

 

Aumento / mantenimento della competitività di prodotto, riduzione dei gas ad effetto serra

 In lavorazione

2030

Comunità locali e rapporto con il territorio

Impegni Obiettivi Descrizione / Target Benefici Status Tempistica

Dialogo e sostegno delle comunità locali attraverso iniziative sociali, culturali ed educative

Commitment per la gestione delle attività sociali

Redigere una policy che esprima il commitment dell’Azienda nei riguardi delle iniziative verso la comunità locale

Aumentare la trasparenza e migliorare la gestione delle iniziative

 Completato

 

È stata redatta la Politica sulle iniziative del Gruppo Fincantieri per le Comunità e i Territori, approvata dal Consiglio di Amministrazione di Fincantieri S.p.A.. Documento in cui il Gruppo si impegna a dialogare e sostenere le comunità locali e contiene le linee d'azione su cui si basa la strategia di supporto per le comunità.

2019

 

Promozione di iniziative per la tutela del mare

Realizzazione di uno studio di fattibilità per la realizzazione di una Campagna a tutela del mare che contenga:

• Il benchmark delle iniziative già esistenti a livello internazionale

• L'ideazione e la progettazione di una Campagna a tutela del mare

• La definizione del budget, delle tempistiche, dei contenuti e delle modalità operative

• L'individuazione di potenziali partner (es. ONG)

• La definizione di un piano di comunicazione collegato

Diventare un punto di riferimento nel campo della sostenibilità ambientale in qualità di soggetto promotore della salvaguardia del mare, elemento «naturale» delle attività del Gruppo

da-avviare Da avviare

2020

Collaborazione con governi, associazioni nazionali e internazionali per l’adozione di politiche e strategie per contribuire a una società sana, inclusiva, resiliente e sostenibile per tutte le persone

Stipula di accordi con Banco Alimentare o altre associazioni per recuperare le eccedenze alimentari delle mense dei siti Fincantieri

Stipulare, sulla base delle istanze dei territori, accordi con associazioni alimentari con lo scopo di impegnarsi al recupero delle eccedenze alimentari derivanti dalle mense dei siti di Fincantieri

 

Stipula di accordi nelle città italiane dove sono presenti le sedi di Fincantieri dotate di mensa aziendale

• Ridurre gli sprechi

• Migliorare il benessere dei più bisognosi

• Migliorare la reputazione dell'Azienda

 In lavorazione

 

Nel 2019 Fincantieri ha firmato accordi con il Banco Alimentare della Regione Liguria e delle Marche e con le società che forniscono servizi di ristorazione presso la mensa del cantiere di Muggiano e di Ancona. Queste iniziative replicano esperienze analoghe già avviate nei siti di Sestri Ponente e Riva Trigoso. Ulteriori accordi saranno stipulati nel corso del 2020 laddove vi sia compatibilità territoriale.

2020

Diritti umani

Impegni Obiettivi Descrizione / Target Benefici Status Tempistica

Rispetto dei diritti umani adottando politiche e creando programmi volti a favorire la diversità e inclusività all'interno del Gruppo

Conduzione di audit annuali per valutare e monitorare i fornitori più critici sul rispetto dei diritti umani, della salute e sicurezza e dell'ambiente

Condurre audit annuali presso i fornitori da parte dell'organizzazione (audit di seconda parte) come strumento per una gestione consapevole della catena di fornitura

 

100% dei fornitori di Fincantieri S.p.A. di interesse prioritario (120) entro il 2023, di cui almeno 40 all'anno.

Il numero di audit che saranno condotti nel 2020 sarà strettamente legato alla situazione emergenziale dovuta alla pandemia COVID-19

Garantire l'uniformità del livello di conformità ai propri standard e il rispetto di una catena di fornitura sostenibile

in-lavorazione In lavorazione

2023

Pilastri e temi materiali

Ai quattro Pilastri del Business Plan sono associati gli altri undici temi materiali, in maniera da evidenziare la diretta corrispondenza tra i driver di business e gli aspetti di sostenibilità che il Gruppo riconosce come significativi.

Visibilità a lungo termine: temi materiali

Tutela dell’occupazione e relazioni industriali

Impegni Obiettivi Descrizione / Target Benefici Status Tempistica

Occupazione e tutela del lavoro per promuovere una sostenibilità economico-finanziaria

Stesura di una politica o linea guida per la gestione di eventuali riorganizzazioni e ristrutturazioni aziendali

 

Stesura di una politica o linea guida che rafforzi il commitment e che contenga le linee d'azione che l'Azienda si impegna ad attuare in caso di riorganizzazioni e ristrutturazioni aziendali in Italia

Migliorare la gestione del rischio, incrementare la trasparenza, sensibilizzare il Vertice Aziendale sulla tematica e minimizzare i tempi di intervento

da-avviare Da avviare

 

 

2021

 

Promozione dell'inserimento di giovani risorse under 35

Promuovere l'occupazione giovanile attraverso molteplici canali di collaborazione con le scuole e le università. Favorire attività volte a orientare le scelte dei giovani nei percorsi di studio coerentemente con le richieste del mercato del lavoro (corsi di specializzazione)

 

Mantenere una percentuale di assunzioni superiore al 40% di risorse under 35 sul totale nuovi assunti nell'anno in Italia

Favorire il ricambio generazionale e creare il giusto mix di professionalità nell'organico, con sviluppo delle competenze richieste

 

in-lavorazione In lavorazione

 

In Italia nel 2019 sono state assunte 787 persone di cui il 62% under 35.

 

2022

Formazione ed educazione

Impegni Obiettivi Descrizione / Target Benefici Status Tempistica

Promozione della crescita, della formazione e della valorizzazione del capitale umano

Inserimento di un modulo sulla sostenibilità nei percorsi di formazione di Fincantieri Corporate University

Implementare moduli di formazione sulla sostenibilità, nell'ambito della formazione istituzionale prevista nell'ambito della Fincantieri Corporate University (Academy, Competency Management, PM for Staff, PM Advanced)

 

Inserimento di 1 modulo sulla sostenibilità per corso

Sensibilizzare il personale sui temi della sostenibilità

 Completato

 

Nell'ambito dei programmi formativi della Corporate University, abbiamo introdotto un modulo dedicato alle tematiche di sostenibilità. Nel 2019 sono stati formati 131 dipendenti su tali tematiche.

2020

 

Raccolta di proposte e iniziative di miglioramento in ambito di sostenibilità da parte dei dipendenti e realizzazione delle stesse (progetto FincantieriON)

Attivare, nell'ambito del progetto FincantieriON, la realizzazione di iniziative di sostenibilità proposte dai dipendenti allo scopo di assicurare un coinvolgimento attivo del personale

 

Implementazione di almeno 4 idee dei dipendenti in Italia tra le più innovative

Aumentare il coinvolgimento attivo dei dipendenti, contribuendo a creare un clima collaborativo, e cogliere i benefici innovativi derivanti dall'implementazione delle idee vincitrici

in-lavorazione In lavorazione

2021

 

Conduzione di survey periodiche di indagini di clima tra i dipendenti

Condurre survey periodiche per effettuare l'aggiornamento dell'analisi del rischio stress-lavoro correlato

 

Nell'arco temporale di 4 anni analizzare il rischio stress-lavoro correlato sul 100% dei cantieri e controllate italiane

 

Mappare i fattori di rischio e individuare eventuali piani di miglioramento

da-avviare Da avviare

2024

Diversità e pari opportunità

Impegni Obiettivi Descrizione / Target Benefici Status Tempistica

Promozione di programmi volti a favorire la diversità e inclusività all’interno del Gruppo

Commitment per i diritti umani e la diversity

Redigere una policy sui diritti umani e sulla diversity, che consenta di definire un insieme di principi e regole che permettano al Gruppo di impegnarsi su questi aspetti

• Accedere a nuovi mercati e sviluppare l’employer branding

• Proteggere dai rischi

• Promuovere l’eguaglianza

• Promuovere l’equità retributiva

• Assicurare la compliance nazionale ed europea

 Completato

 

È stata redatta la Politica sui Diritti Umani – Impegno per il rispetto dei diritti umani e delle diversità, approvata dal Consiglio di Amministrazione di Fincantieri S.p.A., per definire principi e regole che orientino le strategie, le attività e le iniziative dell’intero Gruppo al rispetto dei diritti umani e alla promozione della diversità e dell’inclusività.

2019

 

Sviluppo di un programma formativo dedicato ai facilitatori sui temi della sostenibilità e in particolare sulla diversità e sua promozione in Azienda

Sviluppare un programma formativo dedicato ai facilitatori sui temi della sostenibilità e sulla sua promozione in Azienda, nell'ambito del progetto Fincantieri for the Future

 

Almeno 40 Facilitatori su 70 formati in Italia

Diffondere in modo capillare e spontaneo nuovi comportamenti e una mentalità realmente aperta anche sui temi della sostenibilità

in-lavorazione In lavorazione

2020

 

Conduzione di un'indagine relativa all'omogeneità retributiva fra generi

• Condurre un'indagine relativa all'omogeneità retributiva fra generi mirata su gruppi omogenei per mansione e valutazione delle performance

• Promuovere interventi su eventuali disallineamenti identificati

 

Indagine retributiva per Fincantieri S.p.A.

Ottimizzare i costi aziendali e i benefici per i dipendenti

da-avviare Da avviare

2021

 

Definizione di un action plan per accrescere la consapevolezza dei dipendenti su diversità e inclusione

Definire un action plan con programmi di formazione e progetti specifici sulla diversità e l'inclusione 

 

Definizione dell'action plan per Fincantieri S.p.A.

• Accrescere la consapevolezza dei dipendenti su diversità e inclusione

• Proteggere dai rischi

• Accedere a nuovi mercati e sviluppare l'employer branding

da-avviare Da avviare

2021

Welfare aziendale

Impegni Obiettivi Descrizione / Target Benefici Status Tempistica

Incremento del benessere del personale attraverso soluzioni innovative rispetto a quelle tradizionali

Progetto di car pooling aziendale

Realizzare una piattaforma per la gestione del car pooling aziendale.

Attraverso il portale personalizzato o l’APP scaricabile sul cellulare, i dipendenti potranno organizzare gli spostamenti casa-lavoro in modo autonomo e immediato, beneficiando di un sistema di promozioni e incentivi

 

2019 Fincantieri S.p.A.

2020 Controllate Italiane

Ridurre i costi e i consumi di combustibile per i dipendenti e le emissioni associate agli spostamenti casa-lavoro

 Completato

 

 

Il 2019 ha visto l’avvio del servizio digitale di car pooling aziendale in Fincantieri S.p.A., nell’ambito del quale sono state previste forme di incentivazione e il riconoscimento di premi.

2019-2020

 

Strutturazione dello strumento dello smart working in chiave generale e quale supporto a particolari situazioni

Abilitare il lavoro in smart working, laddove ne sia identificata l'opportunità / la necessità, anche attraverso il potenziamento dell'infrastruttura tecnologica, e le specifiche attività lavorative lo rendessero compatibile attraverso l'identificazione ed implementazione di aree organizzative e figure professionali, oltre che per donne in gravidanza e neo-genitori (fino al compimento dell'anno di vita del bambino) e per casi particolari (esigenze di salute e fragilità) o presenza di eventi straordinari (es. COVID 19)

 

Individuazione ed implementazione dello strumento di smart-working alle aree organizzative e per le figure professionali alle quali risulta applicabile, nelle compatibilità di sistema in Italia

Rinnovo delle dotazioni individuali, potenziamento dell'infrastruttura tecnologica e adeguamento degli applicativi core esistenti al fine di consentire lo svolgimento del lavoro da remoto in Italia

 

• Garantire una maggiore flessibilità nello svolgimento dell'attività lavorativa

• Favorire la conciliazione della vita familiare e lavorativa nonché aumentare la flessibilità dell'orario di lavoro per gravidanze e neo-mamme o dipendenti con condizioni particolari

in-lavorazione In lavorazione

 

Nel 2019 abbiamo proseguito la fase di sperimentazione dello smart working per particolari situazioni personali. Strumento che è stato esteso il più possibile durante l'emergenza COVID-19.

2020-2021

Nuovi orizzonti e mercati: temi materiali

Soddisfazione del cliente

Impegni Obiettivi Descrizione / Target Benefici Status Tempistica

Ascolto delle esigenze e delle aspettative per massimizzare la soddisfazione del cliente

Sviluppare e applicare metodologie di rilevazione del grado di soddisfazione dei clienti. Individuare nuove soluzioni organizzative volte a rafforzare la fidelizzazione del cliente

Sviluppare un Sistema di Customer Satisfaction Index (CSI) che prevedrà le seguenti fasi:

• 2020 - Un Piano di sviluppo CSI

• 2021 – Monitoraggio e valutazione CSI

• 2021 - Un benchmark infragruppo CSI

• 2022 - Obiettivi CSI per company

Monitorare i trend e agire in modo specifico e focalizzato sulle aree di insoddisfazione dei clienti

 In lavorazione

 

Nel 2019, è stata definita la procedura interna e testata su due commesse, una della Divisione Navi da Crociera e una della Divisione Navi Militari.

2020-2022

Innovazione: temi materiali

Qualità di prodotto, compliance normativa tecnica

Impegni Obiettivi Descrizione / Target Benefici Status Tempistica

Continuo miglioramento della qualità e rispetto della normativa tecnica, in ogni fase del processo produttivo per soddisfare gli alti standard richiesti dal business

Mantenere le certificazioni ISO 9001 sui Sistemi di Gestione della Qualità e quelle di prodotto in linea con le aspettative del mercato

Mantenere le certificazioni attive ed aggiornate in ogni sito italiano. Lo standard ISO 9001, definisce i requisiti dei Sistemi di Gestione della Qualità. Mantenere le certificazioni di prodotto in linea con i paradigmi di sostenibilità

 

100% cantieri italiani già in possesso della certificazione ISO 9001

Assicurare in modo efficiente ed integrato il rispetto dei requisiti di qualità dei processi, in linea con le aspettative del mercato

 Completato

 

Nel 2019 abbiamo mantenuto tutte le certificazioni qualità in essere. Per il mantenimento della certificazione ISO 9001:2015 le divisioni e le società del Gruppo sono assoggettate ad audit ufficiali da parte dell’ente di certificazione.

Annuale

Innovazione, ricerca e sviluppo

Impegni

Obiettivi Descrizione / Target Benefici Status Tempistica

Investimenti in ricerca e innovazione allo scopo di sviluppare prodotti e processi sostenibili, efficienti, sicuri, competitivi

Mantenere un budget di spesa in R&D (costi e investimenti) superiore ai € 90 mln/anno (di cui 60% in tecnologie pulite)

Mantenere un budget di spesa in R&D (costi e investimenti) superiore ai € 90 mln/anno (di cui 60% in tecnologie pulite)

Confermare l'impegno della Società tramite gli investimenti in campo di Ricerca e Sviluppo con specifico riferimento alle tecnologie pulite che contribuiranno a:

• Anticipare i bisogni dei clienti e fornire soluzioni all’avanguardia

• Apportare benefici climatici

 In lavorazione

2020

 

Sviluppo di soluzioni e tecnologie per la ripresa delle attività nelle fasi successive di uscita dalla crisi pandemica

Sviluppare l'offerta di soluzioni e tecnologie legate alla ripresa delle attività nel rispetto delle indicazioni e delle misure emanate a livello nazionale e internazionale per il contrasto e il contenimento della diffusione dell'epidemia COVID-19 nei luoghi di lavoro e nei luoghi di aggregazione sociale

 

Tali servizi saranno diretti a offrire un supporto tecnico-professionale nelle seguenti attività:

Tunnel di rilevamento «all'aperto» (con relativo aumento della capacità di rilevamento in ambiente esterno);

Meccanismi di sanificazione ambientale «al chiuso» (attraverso ionizzazione dell'aria in circolo)

• Mitigare il rischio di contagio

• Assicurare la continuità del business

• Massimizzare la competitività e l'efficienza

• Garantire la conformità legislativa

 In lavorazione

2020

 

Incremento della sicurezza sanitaria del prodotto

Avviare un progetto di Ricerca e Innovazione cross-divisionale che porti alla definizione di una lista di azioni di cui sia stata verificata la fattibilità e pre-validate, finalizzate alla riduzione del rischio di contagio da agenti patogeni a bordo nave, che possano essere attivate sia per le nuove commesse sia in caso di attività di refitting di navi esistenti

 

Definizione della lista di azioni da eseguire per ridurre il rischio sanitario a bordo nave per Divisione Navi Mercantili, Divisione Navi Militari Direzione Mega Yacht, Divisione Services e Marine Interiors

 

Aumentare il grado di sicurezza dei passeggeri e dell'equipaggio a bordo nave e assicurare ai potenziali passeggeri il rispetto del piano sanitario e delle normative in materia

 In lavorazione

2021

 

Sviluppo di navi e piattaforme intelligenti (smart ship / smart offshore infrastructure) e autonome (autonomous ship). Sviluppo di soluzioni innovative per i cantieri (smart yard)

L'obiettivo sarà sviluppato nelle seguenti attività:

Framework di riferimento per interconnessione sicura (in ottica cyber security) di tutti i sistemi di bordo per scambio / registrazione in formati aperti di dati in real time (o near real time)

Sistemi di bordo che supportino un livello di autonomia medio (es. L4 definito dal LLOYD)

Piattaforme offshore capaci di raccogliere il doppio dell'energia delle attuali

Tool Industria 4.0 da adottare in cantiere per aumentare la produttività del 50%

Tool per l'accesso a istruzioni di montaggio digitali e di monitoraggio in tempo reale dell'avanzamento dei lavori di produzione sui sistemi tecnici aziendali

Piattaforme militari controllate in remoto o unmanned in grado di operare in scenari pericolosi per gli operatori (es. antincendio, rilevazione aree contaminate,...) ovvero in grado di incrementare sensibilmente l'efficacia operativa della missione

• Ottimizzare le prestazioni, minimizzando i costi operativi e aderendo ai più alti standard di sicurezza

• Ottenere informazioni sullo stato operativo, per elaborare il miglior scenario operativo, anche per situazioni critiche o di emergenza

• Sostenere lo sviluppo dell'economia blu

 In lavorazione

2030

Impatto ambientale di prodotti e servizi

Impegni Obiettivi Descrizione / Target Benefici Status Tempistica

Sviluppo di prodotti e servizi ecosostenibili allo scopo di contribuire a un'economia circolare e low carbon

Definizione di un sistema di ecoprogettazione per promuovere lo sviluppo di navi ecosostenibili

Individuare per ogni progetto gli obiettivi di progettazione ecosostenibile e assicurare che le assunzioni, i principi e le metriche di controllo (KPI) individuate per la realizzazione di un prodotto ecosostenibile si concretizzino in scelte progettuali e di acquisizione degli impianti/macchinari costituenti il prodotto nave seguendo la procedura di ecoprogettazione interna.

Saranno inoltre aggiornate le iniziative già rese disponibili sulla base degli ultimi sviluppi tecnologici ed eliminate quelle che, ormai diffuse e in uso corrente da tempo, non hanno più carattere innovativo


Definire almeno 8 iniziative progettuali a basso impatto ambientale per la Divisione Navi Mercantili


Definire 10 iniziative progettuali di cui 9 riguardanti la riduzione di CO2 e 1 di contenimento del rumore irradiato in acqua per la Divisione Navi Militari

Aumentare il numero di iniziative progettuali di ecoprogettazione a diposizione dei progettisti al fine di realizzare nuovi sistemi e componenti a basso impatto ambientale

 In lavorazione

2020

 

Sviluppo di servizi di dragaggio ecologico marittimo

 

Sviluppare l'offerta di servizi legati ai dragaggi marittimi tramite il noleggio dell'imbarcazione Decomar, della società Fincantieri Dragaggi Ecologici S.p.A., con riferimento a:

• Ripascimenti costieri

• Bonifiche di siti industriali

• Dragaggi portuali

 

Il progetto prevedrà le seguenti fasi:

2020 - Test di funzionamento di Decomar

2022 - Avvio del servizio

• Massimizzare l'estrazione delle risorse disponibili e minimizzare gli sprechi nelle singole aree di dragaggio

• Ridurre al minimo l'impronta dell'attività sul fondale marino

• Ridurre al minimo gli impatti ambientali negativi dell'aggregato processo di estrazione

• Mitigare gli effetti di dragaggio di aggregati su altri utenti di fondali marini

da-avviare Da avviare

2020-2022

 

Promuovere studi e iniziative di economia circolare

Realizzare uno studio sull'economia circolare per le navi da crociera Fincantieri S.p.A. in collaborazione con un'università / centro di ricerca al fine di:

• Analizzare il livello di maturità dei player nell'ambito dell'industria navale

• Identificare una metodologia d'analisi

• Valutare e identificare gli strumenti per implementare le logiche dell'economia circolare

• Presidiare e rafforzare l'Azienda nei mercati "green" e verso i clienti con spiccata attenzione a questi temi

• Misurare oggettivamente gli impatti lungo tutta la catena del valore e il ciclo di vita del prodotto al fine di prendere decisioni consapevoli e efficaci per migliorare le performance ambientali e / o per comunicare tali performance agli investitori

• Supportare nella gestione del brand-reputation tramite il miglioramento dell'immagine e delle relazioni con istituzioni e altri stakeholder

da-avviare Da avviare

2025

 

Sviluppo di soluzioni tecnologiche che permettano di aumentare l'efficienza energetica delle navi a parità di altre caratteristiche (green ships)

Sviluppare navi ad alta efficienza energetica alimentate da fonti eco-compatibili / rinnovabili, con ridotto impatto ambientale in termini di emissioni in atmosfera, scarichi a mare e rumore

 

Aumento del 30% dell'efficienza energetica delle navi

 

Azzeramento delle emissioni in porto e dimezzamento in navigazione

• Diminuire i gas a effetto serra e gli altri impatti ambientali.

• Mantenere la competitività e la compatibilità dei prodotti con le nuove normative avanzate

in-lavorazione In lavorazione

2030

Produzione snella: temi materiali

Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

Impegni Obiettivi Descrizione / Target Benefici Status Tempistica

Continuo miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori

Ottenimento della certificazione ISO 45001

Passare dalle attuali certificazioni secondo lo standard OHSAS 18001 allo standard ISO 45001. La certificazione secondo lo standard ISO 45001 definisce i requisiti del Sistema di Gestione Salute e Sicurezza sul lavoro

 

100% dei cantieri italiani certificati

Minimizzare i rischi, migliorare i livelli di salute e sicurezza sul lavoro, migliorare l’immagine dell’impresa, riducendo i premi assicurativi e le garanzie finanziarie ove previste

 In lavorazione


Nel 2019 otto siti italiani hanno completato il processo di migrazione verso la nuova normativa ISO 45001.

2020

 

Ottimizzazione dell'utilizzo dello strumento di valutazione dei fornitori

Ampliare il perimetro dei fornitori, operanti all'interno delle unità operative di Fincantieri S.p.A., valutati tramite le score-card con specifico riferimento alle tematiche di sicurezza e ambiente

 

L’attività sarà suddivisa nelle seguenti fasi:

2020 - 100% main contractor<

2021 - 100% società fornitrici di appalti in deroga con presenza significativa (40 giorno uomo / mese nel semestre)

2022 - Individuazione criteri per attribuzione punteggi rispetto al grado di compliance salute, sicurezza e ambiente

Rafforzare il monitoraggio del parco fornitori e maggior presidio dei rischi sulle tematiche di sicurezza e ambiente

In lavorazione In lavorazione

2020-2022

 

Promozione di iniziative di coinvolgimento del subappaltato sui temi legati alla salute e sicurezza

Sviluppare un progetto («ultimo metro») di coinvolgimento delle ditte di subappalto sui temi di gestione della salute e sicurezza

 

75% dei subappaltatori presenti nei cantieri italiani

Migliorare la consapevolezza e la gestione della salute e della sicurezza dei lavoratori in subappalto

In lavorazione In lavorazione

2022

 

Promozione della salute per la diffusione di stili di vita salutari

Sviluppare un progetto di promozione della salute sul luogo di lavoro finalizzato alla diffusione di stili di vita salutari e alla prevenzione di malattie quali l’obesità, diabete, ictus, ecc.

 

75% dei dipendenti di Fincantieri S.p.A. e controllate italiane

Ridurre l'assenteismo, accrescere la produttività, ridurre il turn-over, facilitare le assunzioni e la promozione di un’immagine positiva e attenta ai bisogni del personale

In lavorazione In lavorazione

2022

 

Miglioramento delle performance salute e sicurezza sul lavoro

Ottenere un ulteriore miglioramento nella logica mirata all’azzeramento del fenomeno infortunistico a tutela della salute dei lavoratori e dell’ambiente di lavoro

 

Riduzione dell'indice di gravità:

15% dell’indice di gravità (n. giorni persi per infortunio/ore lavorate * 1.000) rispetto al valore del 2017 per Fincantieri S.p.A.

Riduzione dell'indice di frequenza

5% dell’indice di frequenza (n. infortuni/ore lavorate * 1.000.000) rispetto al valore del 2017 per Fincantieri S.p.A.

Confermare il costante impegno dell'Azienda nel:

• Migliorare le performance di salute e sicurezza sul luogo di lavoro

• Mitigare il rischio di infortunio dei lavoratori

In lavorazione In lavorazione

2022

Pratiche di approvvigionamento

Impegni Obiettivi Descrizione / Target Benefici Status Tempistica

Promozione e sostentamento di una catena di fornitura responsabile, che condivide i nostri valori e si basa su relazioni durevoli fondate su integrità, trasparenza e rispetto

Codice Etico per i fornitori

Redigere un documento contenente un set di regole, principi e comportamenti ispirati al concetto di approvvigionamento sostenibile, conformemente agli standard internazionali e best practice in materia

Sviluppare una catena di fornitura sostenibile con miglioramento del posizionamento sul mercato e dell'immagine.

Garantire la copertura rischi legati alla sostenibilità

 Completato

 

Fincantieri ha redatto il Codice Etico Fornitori, approvato dal Consiglio di Amministrazione di Fincantieri S.p.A., un documento che definisce i valori e i principi di comportamento a cui i fornitori devono fare riferimento e che devono adottare al fine di perseguire uno sviluppo che integri competitività, sostenibilità ambientale e responsabilità sociale, in grado di determinare una partnership di lungo periodo basata su integrità, onestà e reciproca trasparenza.

2019

 

Organizzare momenti di incontro e dialogo con i fornitori nonché di formazione sui temi di sostenibilità

Inviare un questionario informativo sui temi della sostenibilità (e organizzare degli incontri) ai fornitori identificati come prioritari/strategici

 

Invio del questionario al 100% dei fornitori strategici

Aumentare l'engagement con i fornitori al fine di individuare best practice e iniziative comuni sui temi di sostenibilità

 Completato

 

Nel corso del 2019, abbiamo organizzato una prima sessione di sustainability meeting che ha visto la partecipazione di 23 fornitori strategici. La sostenibilità ha guidato lo svolgimento degli incontri, durante i quali sono stati presentati temi quali il Piano di Sostenibilità e relativi obiettivi, con particolare evidenza a quelli riguardanti la catena di fornitura. Inoltre, al fine di aumentare la sensibilità e il coinvolgimento dei partner sui temi sociali e ambientali, nel 2019 è stato inviato un questionario conoscitivo ad un panel di 75 fornitori ritenuti rilevanti, con l’obiettivo di studiarne le azioni e il modello di governance adottati.

2019

 

Evoluzione del percorso di supplier engagement attraverso workshop dedicati alle tematiche di sostenibilità

Organizzare workshop coinvolgendo un panel di fornitori strategici per condividere un percorso di sostenibilità, di formazione e confronto sulle tematiche ESG

 

Almeno 40 fornitori su 200 ritenuti strategici in termini di presenza in Albo Fornitori e volume d'affari sviluppato verso Fincantieri S.p.A.

Condividere e sviluppare iniziative comuni sui temi di sostenibilità. Individuare le best practice esistenti nell'ottica di intraprendere un percorso di crescita condiviso

in-lavorazione In lavorazione

2020

 

Implementazione di un action plan per promuovere la diffusione del Codice Etico Fornitori

Definire un action plan per diffondere il Codice Etico Fornitori che si svolgerà nelle seguenti fasi:
2020:

• Avvio della richiesta di adesione al Codice Etico Fornitori ai fornitori di Fincantieri S.p.A.

• Revisione delle checklist di audit di sostenibilità per il recepimento dei criteri relativi al rispetto del Codice Etico Fornitori

2021:

• 1° semestre: Testing su un campione di 5 fornitori auditati mediante checklist di audit di sostenibilità revisionate

• 2° semestre: Monitoraggio dell'adozione e verifica del rispetto del Codice sul 100% dei fornitori auditati

 

100% fornitori attivi di Fincantieri S.p.A.

• Garantire la diffusione dei principi, valori e responsabilità dell'Azienda tramite l'accettazione e adozione del Codice

• Contribuire allo sviluppo di una catena di fornitura responsabile e sostenibile

• Assicurare la copertura dei rischi in ambito Environmental, Social and Governance (ESG) 

da-avviare Da avviare 

2020-2021
 

Avvio del progetto di Sustainable Supply Chain

Avviare un progetto di Sustainable Supply Chain allo scopo di integrare i criteri di sostenibilità nella catena di fornitura e garantire un adeguato presidio dei rischi

 

L'attività sarà suddivisa nelle seguenti fasi:

• Valutazione dei processi sulla base dei criteri ESG in ambito del sistema di qualità e di gestione dei fornitori

• Confronto con i benchmark di mercato

• Identificazione e mappatura dei rischi ESG della catena di fornitura

• Sviluppo di un sistema per la raccolta delle informazioni e mappatura delle certificazioni in ambito ESG

• Definizione dei KPI di monitoraggio dei fornitori anche secondo una logica di sostenibilità

• Individuazione delle aree di azione e predisposizione del piano di miglioramento

 

100% fornitori strategici iscritti all'Albo Fornitori di Fincantieri S.p.A.

• Identificare e gestire i rischi ESG della catena di fornitura

• Monitorare eventuali aspetti critici della catena di fornitura tramite specifici KPI

• Mitigare il rischio reputazionale legato alla gestione della supply chain

• Aumentare il grado di conoscenza del parco fornitori in relazione alle tematiche di sostenibilità 

da-avviare Da avviare

2021

 
 

Erogazione di un corso di formazione su sostenibilità e principi di approvvigionamento responsabile ai dipendenti che interagiscono direttamente con i fornitori

 

Sviluppare un modulo formativo e-learning sull'approvvigionamento sostenibile da erogare ai dipendenti che interagiscono direttamente con i fornitori in Italia

 

100% dei buyer italiani

 

Incrementare la consapevolezza e la formazione delle risorse in tema di sostenibilità al fine di migliorare la relazione con i fornitori su queste specifiche tematiche

 

da-avviare Da avviare

2022

 

Gestione ambientale

Impegni Obiettivi Descrizione / Target Benefici Status Tempistica

Implementazione dell’efficienza energetica e riduzione delle emissioni di anidride carbonica (CO2) ed altri inquinanti

Riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra (GHG) da energia elettrica

Ridurre le emissioni di gas ad effetto serra (GHG) legate ai consumi di energia elettrica (Scope 2)

 

- 50% delle emissioni di GHG rispetto al 2017

Contribuire alla lotta ai cambiamenti climatici

 In lavorazione

 

Nel 2019 le emissioni di GHG da Scope 2 sono state ridotte del 29,4% rispetto al 2018 e del 32,9% rispetto al 2017.

2022

 

Riduzione delle emissioni dei composti organici volatili (COV)

Ridurre le emissioni di COV attraverso interventi impiantistici e attuando una progressiva sostituzione dei prodotti utilizzati con altri solvent-free o a più basso tenore di solvente

 

- 20% delle emissioni di COV rapportate ai volumi di produzione (ore lavorate) rispetto al 2017 in Fincantieri S.p.A.

Migliorare i luoghi di lavoro e la salute delle persone

da-avviare Da avviare

2022

Conservazione delle risorse naturali, della biodiversità e riduzione degli impatti sull'ambiente

Incremento delle quote di energia da fonte rinnovabile

Acquistare energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili certificate

 

100% dell'energia acquistata in Italia e in Romania

Ridurre le emissioni di CO2 con benefici di immagine e vantaggi competitivi sul mercato

 In lavorazione

 

 

Nel 2019 circa il 50% dell'energia elettrica necessaria per il fabbisogno dei siti produttivi e delle società italiane è stata acquistata ed è risultata proveniente da fonti rinnovabili (idroelettrico, eolico, fotovoltaico) certificate con Garanzia d'Origine (GO).

2020

 

Ottenimento della certificazione ISO 50001

Ottenere la certificazione secondo lo standard ISO 50001 che definisce i requisiti per la gestione efficiente dei consumi energetici diretti

 

Ottenimento della certificazione ISO 50001 per i cantieri italiani

Effettuare un uso razionale delle fonti energetiche, raggiungendo specifici target di riduzione. Aumentare la trasparenza e la facilità di comunicazione sulla gestione delle risorse energetiche, ottenendo dei benefici d'immagine e adempiendo al D.Lgs 102/2014

in-lavorazione In lavorazione

 

Nel 2019 è stata realizzata una gap analysis con l'obiettivo di valutare l'attuale sistema di gestione dell'energia rispetto a quanto prescritto dallo standard e individuare conseguentemente le attività necessarie al perseguimento della certificazione. È stato, inoltre, avviato il processo di individuazione e formalizzazione di specifici gruppi di lavoro (Energy Team), che prevedono il coinvolgimento in tutta l'Azienda di oltre 50 persone.

2021

 

Consolidamento della quota dei rifiuti avviati a recupero e diminuzione del quantitativo totale dei rifiuti pericolosi rispetto ai rifiuti totali

Consolidare la quota dei rifiuti destinati al riciclo e ridurre il quantitativo totale dei rifiuti pericolosi sui rifiuti

2020 - Consolidamento della quota dei rifiuti destinati al riciclo tra 80% e 90% in Italia

2022 - Riduzione del 5% di rifiuti pericolosi su rifiuti totali rispetto al 2017

Ridurre gli impatti delle proprie attività sull'ambiente

da-avviare Da avviare

2020-2022

 

Focalizzare l'attenzione sulla tipologia di prelievo idrico e sul suo impatto nella catena del valore

Avviare uno studio pluriennale per Fincantieri S.p.A., sviluppando le seguenti fasi:

2020 - Valutare le aree a stress idrico, mediante l'utilizzo del software Water Risk Atlas

2022 - Definire il consumo idrico nelle aree maggiormente sensibili

2023 - Definizione di target e di eventuali azioni di miglioramento 

L'analisi potrà essere funzionale all'integrazione nell'ambito della certificazione ambientale (es. ISO 14001) e consolida l'impegno della Società nella lotta allo spreco e nella conservazione delle risorse naturali in linea con quanto previsto dalla Politica del Gruppo in ambito Ambiente Salute e Sicurezza sul Lavoro&

da-avviare Da avviare

 

2020-2023

Sensibilizzazione dei dipendenti sull'impatto ambientale e promozione di comportamenti virtuosi

Lancio dell'iniziativa progetto ufficio sostenibile (10 regole)

Lanciare l'iniziativa atta a promuovere la tutela delle risorse naturali all'interno del Gruppo, attraverso la definizione di regole chiare e precise.
L'iniziativa comprende anche la dematerializzazione dei documenti aziendali

 

100% dipendenti in Italia

Promuovere la tutela delle risorse naturali all'interno del Gruppo, con riduzione dei costi collegati

realizzato Completato

 

È stata lanciata la campagna di comunicazione Fincantieri For The Green Future volta a creare una maggiore consapevolezza e sensibilità sui temi ambientali e a spronare tutti i dipendenti a fornire un contributo tangibile a favore della salvaguardia ambientale. La campagna è stata lanciata con la distribuzione a tutti i dipendenti di una brochure che illustra comportamenti virtuosi da adottare nella vita di tutti i giorni, tanto sul posto di lavoro come nel privato e con la simbolica distribuzione di un gadget (una borraccia in alluminio che vuole essere un invito a ridurre il consumo della plastica).

2019

Approfondimenti

Governance di Sostenibilità

Il nostro modello di governance

Matrice di materialità

I Nostri Impegni

Rischi di Sostenibilità

Stakeholder

Supportiamo il Global Compact

Adesione e partecipazione ad associazioni

Il nostro sistema di security

Le nostre performance

Come rendicontiamo

Presentazioni

Etica d'impresa